slow sail
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti attivi
» quando cambiare le sartie
INdignados della nautica Icon_minitimeMer Ott 12, 2016 9:23 am Da Lo Zingaro

» salve a tutti
INdignados della nautica Icon_minitimeMer Ott 12, 2016 9:21 am Da Lo Zingaro

» presentazione
INdignados della nautica Icon_minitimeSab Gen 31, 2015 4:27 pm Da Lo Zingaro

» ---------------ciao----
INdignados della nautica Icon_minitimeGio Apr 17, 2014 9:49 am Da Lo Zingaro

» vendo Swan 57 cc 1999
INdignados della nautica Icon_minitimeMer Dic 18, 2013 8:06 am Da Marechiaro

» Binocolo steiner commander 7x50 race
INdignados della nautica Icon_minitimeSab Dic 14, 2013 4:33 pm Da squizzy

» Salve a tutti, ho le idee ingarbugliate.
INdignados della nautica Icon_minitimeMer Nov 27, 2013 10:37 am Da Lo Zingaro

» bussola alpa 42 ketch
INdignados della nautica Icon_minitimeMer Apr 10, 2013 10:07 am Da giovanni calabrese

» POLYSIL - NANOPROM : PRODOTTO MESSO IN POSA
INdignados della nautica Icon_minitimeVen Mar 29, 2013 6:59 pm Da Falleti Gian Luca

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



INdignados della nautica

4 partecipanti

Andare in basso

INdignados della nautica Empty INdignados della nautica

Messaggio Da Lo Zingaro Lun Gen 02, 2012 12:53 pm

Come molti di Voi anche io su fb sono iscritto a questo gruppo che sta organizzando una manifestazione a Roma per metà gennaio, in quella data dovrei stare a Roma quindi penso di parteciparci anche se ho paura che saremo talmente pochi che nessuno ci cagherà.......che pensa di partecipare????
Lo Zingaro
Lo Zingaro
Admin
Admin

Messaggi : 2869
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 48
Località : giroingiro

http://www.ganeshsail.it

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da sergio yuk Lun Gen 02, 2012 1:17 pm

hai ragione, pochi parteciperanno, come me, anche se sono iscritto non riesco proprio, ma il giorno che vorranno fare il blocco dei porti mercantili con le barche da diporto, ci sarò con la mia
sergio yuk
sergio yuk
Slowsailor di 1° classe
Slowsailor di 1° classe

Messaggi : 1414
Data d'iscrizione : 23.12.10
Età : 54

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da bifrak Lun Gen 02, 2012 3:56 pm

io mi sono cancellato da ambedue i gruppi!! Solo casinari senza guinzaglio.sembra un accrocchio di cretini!
bifrak
bifrak
Admin
Admin

Messaggi : 2531
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 66
Località : Lugo e Marina di Ravenna

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da Lo Zingaro Mar Gen 03, 2012 6:32 am

bifrak ha scritto:io mi sono cancellato da ambedue i gruppi!! Solo casinari senza guinzaglio.sembra un accrocchio di cretini!
Ho notato, purtroppo riesco a seguire poco causa lavoro......pero' penso anche che noi popolo potremmo fare veramente qualcosa per farci rispettare, tipo chiusura di tutti i conti bancari e sciopero fiscale....penso che a quel punto forse qualche cosa cambierebe...peccato che un popolo disunito come quello italiano non ci riuscirebbe mai....
Lo Zingaro
Lo Zingaro
Admin
Admin

Messaggi : 2869
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 48
Località : giroingiro

http://www.ganeshsail.it

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da sergio yuk Mar Gen 03, 2012 7:33 am

avessimo solo un minimo dell'amor proprio che hanno i Francesi, allora si che si riuscirebbe ad organizzarsi
sergio yuk
sergio yuk
Slowsailor di 1° classe
Slowsailor di 1° classe

Messaggi : 1414
Data d'iscrizione : 23.12.10
Età : 54

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da Lo Zingaro Mar Gen 03, 2012 10:39 am

sergio yuk ha scritto:avessimo solo un minimo dell'amor proprio che hanno i Francesi, allora si che si riuscirebbe ad organizzarsi
E' cio' che mi dispiace................
Lo Zingaro
Lo Zingaro
Admin
Admin

Messaggi : 2869
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 48
Località : giroingiro

http://www.ganeshsail.it

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da Roberto Benfenati Mer Gen 04, 2012 4:23 am

Come Franco, anch'io sono uscito. Come sempre in Italia ci si disperde fra 1000 sotto-gruppi, correnti, partitini, nessuno disposto a una piccola rinuncia per un obiettivo comune. E purtroppo penso che non si potrà far nulla: i malumori dei sindacati, le preoccupazioni per l'IMU e la stagnazione portano via già tutta l'attenzione del governo. La nautica - per quel "gioco da ricchi" che adesso è inteso - è un capro espiatorio della malgestita lotta all'evasione.
Roberto Benfenati
Roberto Benfenati
SLOWSAIL FRIEND
SLOWSAIL FRIEND

Messaggi : 209
Data d'iscrizione : 06.10.10
Età : 56
Località : Milano... per lavoro mica per il clima.

http://www.robertobenfenati.com

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da bifrak Mer Gen 04, 2012 7:23 am

soprattutto per ottenre qualche cosa .............in questo momento è molto + produttivo non fare casino e lasciare che le categorie dei lavoratori del mare agiscano per il loro tornaconto che poi diventa anche il nostro
bifrak
bifrak
Admin
Admin

Messaggi : 2531
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 66
Località : Lugo e Marina di Ravenna

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da Lo Zingaro Mer Gen 04, 2012 7:29 am

bifrak ha scritto:soprattutto per ottenre qualche cosa .............in questo momento è molto + produttivo non fare casino e lasciare che le categorie dei lavoratori del mare agiscano per il loro tornaconto che poi diventa anche il nostro
Su questo devo darti ragione, per quel poco che ho letto ho trovato molto astio nei confronti degli operatori, cmq in quei giorni dovrei essere anRoma e penso di andarci, anche se ho paura che sia tempo perso........
Lo Zingaro
Lo Zingaro
Admin
Admin

Messaggi : 2869
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 48
Località : giroingiro

http://www.ganeshsail.it

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da sergio yuk Mer Gen 04, 2012 7:33 am

io sarei d'accordo se diventasse una tassa di proprietà, naturalmente equa in base alla vetustà e qunato è inquinante, partendo però dai 6 mt. questo porterebbe a far pagare anche chi le porta all'estero, un'altra cosa che dovrebbero fare è far si che le unità non siano intestabili a società ma solo a persone fisiche
sergio yuk
sergio yuk
Slowsailor di 1° classe
Slowsailor di 1° classe

Messaggi : 1414
Data d'iscrizione : 23.12.10
Età : 54

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da bifrak Gio Gen 05, 2012 12:28 am

si e poi come fanno le società di charter?
bifrak
bifrak
Admin
Admin

Messaggi : 2531
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 66
Località : Lugo e Marina di Ravenna

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da sergio yuk Gio Gen 05, 2012 10:03 am

dato che alla fine a capo di queste società ci sono delle persone, si intesterebbero le barche a loro. Tanto poi la tassa la girerebbero ugualmente ci clienti.
sergio yuk
sergio yuk
Slowsailor di 1° classe
Slowsailor di 1° classe

Messaggi : 1414
Data d'iscrizione : 23.12.10
Età : 54

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da bifrak Gio Gen 05, 2012 2:27 pm

credo che sul ramo societario ti sfugga qualche cosa!!!!! Very Happy
bifrak
bifrak
Admin
Admin

Messaggi : 2531
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 66
Località : Lugo e Marina di Ravenna

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da sergio yuk Lun Gen 09, 2012 7:18 am

no, se cambiassero le disposizioni e regole, vuoi fare una società, bene, ma le barche devono avere un armatore che sia una persona, a qusto punto diveterebbe una società di armatori che mettono in affitto le loro barche questo per le società italiane. il problema rimane per quei ricconi che danno il 100% della barca ha società estere di charter, li la barca risulata non loro
sergio yuk
sergio yuk
Slowsailor di 1° classe
Slowsailor di 1° classe

Messaggi : 1414
Data d'iscrizione : 23.12.10
Età : 54

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da Roberto Benfenati Lun Gen 09, 2012 7:52 am

Lungi da me entrare in polemica amici miei, ma quando si tassa una "proprietà" che sia di una società o una persona fisica, si dichiara di fatto di non essere capaci di tassare il "reddito" di quella società o persona. Uno può comprarsi qualcosa a discapito di qualcos'altro e decidere dove mettere i soldi. Ora a me sta benissimo che la barca sia un parametro del reddito: se hai una barca, un Cayenne, una casa a Forte dei Marmi e una a Cortina e dichiari 10.000 euro all'anno VENIAMO A VEDERE il perché. E magari scopriamo che hai fatto un anno fallimentare e che per mantenere tutto ciò - anziché vendere - ti sei bruciato una fetta di risparmi; oppure scopriamo che evadi, può essere. Mi sta bene tassare una proprietà se questa produce reddito: diamo per scontato che una casa produca reddito per il fatto stesso che aumenta di valore? Va bene. Una società di charter la utilizza per affittarla e guadagnare? Ok. Mi sta bene che venga tassato un mezzo perché - in teoria - quegli introiti ripagano i servizi che vengono erogati per quel bene es. autovettura/manutenzione strade. Ma tassare un bene perché "sei ricco e quindi devi pagare, perché sicuramente hai accumulato ricchezza alle spalle di altri" NO. E si badi bene: io ho una barchetta di 9.97 di 30 anni, ho un mutuo casa per un appartamento in cui vive la mia ex-moglie con il mio figlio più piccolo (a proposito: mi viene considerata seconda casa, anche se non ne ho un'altra) e ho un conto corrente che altalena fra il rosso e l'attivo. Quindi non sto difendendo me. Ma l'idea che - se guadagno un po' di soldi - mi convenga metterli in azioni, o comprare dei quadri, o dei lingotti e non comprarci un barca perché quella invece "fa vedere che son ricco" mi infastidisce. Partiamo dal presupposto che ognuno metta i risparmi dove vuole. Se poi l'ammontare dei suoi risparmi risulta sproporzionato rispetto alla sua dichiarazione dei redditi, ci stanno le indagini e pure le sanzioni - una volta accertata l'evasione. E se in questi parametri del tuo stile di vita ci fosse tutto ciò che tu paghi: viaggi, ristoranti, charter, partecipazioni in società... ecco che non avremmo il problema di tassare una società o una persona: sei italiano e ogni anno ti escono dai conti 350.000 euro? Come mai non risultano entrati? Erano risparmi di babbo e mamma? Bene: vedere. Ti succede da 10 anni, continui a noleggiare una barca Panamense a 30.000 euro ogni agosto e continui a non avere entrate che lo giustifichino? Vedere. In fondo ai vari Pavarotti e Valentino Rossi capitò questo: anche se avevano preso residenza all'estero, il fisco italiano è andato a prendersi una fetta del loro reddito, non delle loro proprietà.
Roberto Benfenati
Roberto Benfenati
SLOWSAIL FRIEND
SLOWSAIL FRIEND

Messaggi : 209
Data d'iscrizione : 06.10.10
Età : 56
Località : Milano... per lavoro mica per il clima.

http://www.robertobenfenati.com

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da sergio yuk Lun Gen 09, 2012 8:13 am

hai ragione Roberto, ma in Italia chi ha una barca è considerato ricco e non chi ha 1 kg di oro in banca, forse a causa anche di quei film Panettoni all'Italiana o alla gerry scotti.
Io sono un impiegato normalissimo e a dicembre mi sono visto una busta con piu tasse che entrate, non basta quel prelievo? perche devo pagare ancora altre tasse ogni volta che esco di casa..mi chiedono di fare fattura se vado dal dentista o dall'idraulico per pagare poi l'iva in piu e a me chi me lo fa fare visto che poi non posso dedurla? qua sarebbe da fare solo disobbedienza fiscale e non mettere piu soldi in banca
sergio yuk
sergio yuk
Slowsailor di 1° classe
Slowsailor di 1° classe

Messaggi : 1414
Data d'iscrizione : 23.12.10
Età : 54

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da Roberto Benfenati Lun Gen 09, 2012 8:31 am

Sono d'accordissimo sul fatto che se ti fosse data la possibilità di detrarre il dentista (quello già si può) e l'idraulico, la fattura la chiederesti sempre. E ancora non ho capito perché in Italia questo non si faccia. Se mia mamma potesse portare a deduzione anche le ricevute del parrucchiere ogni cliente di quel salone diventerebbe un automatico controllo fiscale, con i computer sarebbe facile incrociare tutte i dati delle signore che deducono e i dichiarato dell'hair stylist. Ma tant'è. In ogni caso io la fattura la chiedo per due motivi: il primo perché pago tante tasse anche a causa di chi non le ha pagate e secondo perché io - che sono un professionista ma lavorando al cospetto di grosse aziende non posso fare neanche uno spillo in nero, al punto che se anche proponessi 10 + iva o 1 in nero sceglierebbero comunque i 10 - sono particolarmente permaloso e sensibile al binomio: professionista=evasore e, ora ti farò indispettire, dico che un professionista che paga tutto, paga di più di un dipendente: non foss'altro perché ogni volta che ho un raffreddore o ogni volta che vado al mare io non prendo nulla, perché ogni sera mi corico avendo perso il lavoro e l'indomani è un'incognita (e a 45 anni comincia a farsi sentire). Ripeto: un professionista che paga tutto. Ecco perché al mio idraulico la fattura la chiedo eccome, anche se non posso detrarla. Però sarei d'accordo su uno sciopero fiscale "mirato", ma in Italia dimentichiamocelo. Proprio come per il gruppo facebook di cui al topic, non si riesce mai a trovare una semplice intesa.
Roberto Benfenati
Roberto Benfenati
SLOWSAIL FRIEND
SLOWSAIL FRIEND

Messaggi : 209
Data d'iscrizione : 06.10.10
Età : 56
Località : Milano... per lavoro mica per il clima.

http://www.robertobenfenati.com

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da sergio yuk Lun Gen 09, 2012 8:39 am

se fossimo solo un poco francesi, ora ci sarebbe lo sciopero dei cammionisti ad oltranza per l'aumento del prezzo del gasolio o per le pensioni e quindi la paresi della nazione vedi 2010
sergio yuk
sergio yuk
Slowsailor di 1° classe
Slowsailor di 1° classe

Messaggi : 1414
Data d'iscrizione : 23.12.10
Età : 54

Torna in alto Andare in basso

INdignados della nautica Empty Re: INdignados della nautica

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.